Gossip

“Con i pacchi della Caritas”. Eva Grimaldi choc. Viene fuori solo ora

Fresca di nozze con la politica Imma Battaglia, l’attrice è nel cast della nuova edizione di “Tale e Quale Show”, il programma di Carlo Conti. La sua carriera è piena di successi, grandi conquiste e copertine, ma non molti sanno che la sua infanzia non è stata propriamente facile. Eva Grimaldi ha confessato, in un’intervista al settimanale “F”, di avere avuto un passato a tratti difficile fatto di problemi del linguaggio e di indigenza.

Loading...

“Ho avuto un’infanzia bella, a Verona – racconta l’attrice a F – anche se a scuola ho frequentato classi speciali. Ero dislessica e balbuziente. Lo sono diventata con uno spavento a sei anni quando, rientrando in casa, un aereo è passato a bassa quota sopra la mia testa. Mia mamma mi portò da una logopedista e mi mise in una scuola privata. Per pagare la retta faceva le pulizie alle suore gratis”.

Loading...

Un periodo che Eva Grimaldi ricorda però anche come positivo, grazie alla sua famiglia accogliente e amorevole, nonostante la povertà: “Sono cresciuta con i pacchi della Caritas. Non è stato facile ma mi rifugiavo nel mio mondo, giocavo con le bambole senza braccia e occhi che mi arrivavano con i pacchi Caritas, ma per me erano bellissime. Mi mettevo davanti allo specchio con una spazzola e mi trasformavo, imitando le cantanti famose”.

Un filo conduttore che la unisce, di fatto, alla partecipazione al programma di RaiUno di Conti: “Fare “Tale e Quale Show” è un po’ come chiudere il cerchio: permettere a Milva (suo vero nome) di esibirsi finalmente davanti a un pubblico”.