prolattinoma
Esteri

Nota delle strane perdite di latte materno: “Mamma credo di essere incinta”. Dopo le analisi scoprono una triste verità.

Un ragazza temeva di essere incinta quando iniziò a perdere il latte materno, per poi scoprire che il problema era un altro. Jessica Buck aveva appena 18 anni quando le fu diagnosticato un prolattinoma, un tumore sulla ghiandola pituitaria alla base del cervello, alla fine del 2011. La crescita stava causando un’eccessiva produzione di prolattina, l’ormone che stimola la produzione di latte dopo il parto. (Continua a leggere subito dopo la foto)

prolattinoma

Jessica aveva la sesta, come taglia, quando ha iniziato ad avvertire dei sintomi preoccupanti, come sentirsi esausta, vertigini e forti mal di testa. Ma il sintomo più preoccupante per Jessica, ora 25enne, di Carterton, nell’Oxfordshire, era il fluido lattiginoso che trapelava dal suo sen@ ogni giorno. Ha detto: “Ho dovuto mettere del tessuto nel mio reggiseno. Stavo lavorando part-time come assistente al dettaglio e continuavo ad andare in bagno, rendendomi conto che il mio reggiseno era umido. “C’era del liquido bianco e lattiginoso che fuoriusciva dal mio sen@. Pensavo che fosse qualcosa che accadesse solo alle donne incinte. (Continua a leggere subito dopo la foto)

prolattinoma

Jessica ha un prolattinoma che la mette in imbarazzo

Era molto imbarazzante, poiché cercavo costantemente di nasconderlo. Ho parlato con mia madre e ho chiesto: “È normale?”. Mi ha mandato direttamente dal dottore. Non sapevo cosa pensare.” Quando gli esami del sangue sono stati inconcludenti, sono stata mandata ad eseguire una risonanza magnetica al Churchill Hospital di Oxford, che ha scoperto un tumore non-canceroso sulla sua ghiandola pituitaria, che viene spesso definita la “ghiandola principale”, perché controlla la maggior parte delle altre ghiandole ormonali. (Continua a leggere subito dopo la foto)

prolattinoma

‘Quando ho sentito le parole cervello e tumore nella stessa frase, ho ascoltato a malapena qualsiasi altra cosa. Stavo pensando a qualcosa di molto più sinistro, quindi sono rimasta piuttosto sconvolta”, ha detto Jessica, che vive con la madre, il padre e le sorelle Sophie e Hannah. “Ero così giovane quando mi è stato diagnosticato che la nascita di un bambino non era nelle mie intenzioni, anche se ho sempre desiderato diventare mamma. Attualmente, cerco di vivere al meglio la mia vita e sono speranzosa nella scienza, affinchè un giorno non troppo lontano, possa esaudire il mio sogno di diventare mamma. (Continua a leggere subito dopo la foto)

prolattinoma