Cronaca Esteri News

Due maestre bloccavano i piedini con il nastro adesivo a una bambina dell’asilo. Il motivo per cui lo facevano è davvero assurdo..

La bimba aveva il vizio di togliersi spesso le scarpe e allora le maestre gliele bloccano con il nastro adestivo, impedendogli alla piccola di compiere quel gesto, a lei tanto amato, ma soprattutto causandole dei lividi ai piedi. Una storia  straziante quella denunciata da una mamma  su Facebook dove ha mostrato le condizioni a cui la figlia era sottoposta. Un giorno, la trovo legata dopo averla portata via dall’asilo nido.

Jessica Hayes, la mamma  della piccola di 17 mesi, ha pubblicato  le foto in cui si vedono le scarpe di sua figlia avvolte nel nastro adesivo. Così  dice di  aver trovato la  piccola dopo averla  presa dal Pleasant Hill Daycare nel North Carolina: «È  proprio questa l’età in cui  una bambina inizia ad  imparare a togliersi le scarpe», ha  raccontato la donna a Metro, «Evidentemente questa cosa deve aver infastidito le maestre che le hanno avvolto  attorno alle scarpe il nastro isolante, causandole dei lividi sui piedini».

Jessica ha  immediatamente denunciato alle autorità competenti l’accaduto e le due insegnanti sono state subito sospese. Tuttavia la donna ha voluto che tutti  potessero vedere quello che era  successo alla sua bambina in modo che  tutti gli altri genitori fossero consapevoli. Altri papà e altre mamme hanno così commentato il post dicendo di aver assistito alla stessa scena e di aver trovato anche loro i propri figli  nella stessa situazione raccontata da Jessica.

Il preside della scuola ha successivamente diffuso una nota ufficiale in cui ha chiarito: “La Pleasant Hill Day Care non consente qualsiasi pratica dannosa per un bambino. Abbiamo un gruppo eccezionale di badanti che si sforzano critto al massimo delle proprie possibilità di soddisfare le più alte aspettative quotidiane per i bimbi affidati alle nostre cure, e quello che è successo nell’incidente delle scarpe non è ci rappresenta minimamente.”

POTREBBE INTERESSARTI