Esteri

É grassa, fuori forma e poco attraente. Ma, dopo qualche mese, la svolta. In poco tempo raggiunge una linea perfetta e tutto senza dieta ne chirurgo. Direte: come avra fatto?

Tina-Marie Beznec, 26 anni, soffre di ovaio policistico, un disturbo del sistema endocrino che provoca la crescita di peli sul viso e per spiegare le difficoltà di questa sindrome ha deciso di pubblicare sulla pagina Facebook Fight against Fat‎ delle foto che la ritraggono mentre si rade il viso. (Continua a leggere dopo la foto)

Beznec è costretta a radersi il viso tutti i giorni

Le foto pubblicate da Tina-Marie Beznec sono mirate a rappresentare gli effetti della sindrome della quale è affetta, come ad esempio la necessità di dover utilizzare tutti i giorni schiuma da barba e lametta per poter togliere i peli. Il tutto è stato accompagnato da un lungo post nel quale la ragazza ha spiegato le difficoltà derivanti da questo disturbo: “Ciao il mio nome è Tina e ho la sindrome dell’ovaio policistico. Così come la depressione, l’ansia, l’infertilità, l’aumento di peso, gli squilibri ormonali, gonfiore, dolori addominali, acne, cisti, aumento del rischio di cancro e di tutto il resto, un sacco di donne, tra cui io, hanno a che fare con i peli sul viso“. (Continua a leggere dopo la foto)

Gli effetti dell’ovaio policistico possono esseri seri

I peli sul viso sono ovviamente causa di imbarazzo per le donne e per questo motivo Tina-Marie Beznec ha deciso di rendere pubblica la sua situazione in modo tale da “creare una maggiore consapevolezza intorno a questa sindrome e su quanto essa possa avere impatto sulla vita di qualcuno, soprattutto se non sanno di soffrirne”. Il post di Tina- Marie Beznec ha avuto immediatamente successo, tanto da registrare moltissimi like e condivisioni. (Continua a leggere dopo la foto)

Molte donne soffrono di questo disturbo

L’ovaio policistico è un disturbo che colpisce 1 donna su 10 e lo scopo della Beznec è sensibilizzare l’opinione pubblica su questa sindrome che in molti sottovalutano. Sicuramente rivelare pubblicamente questo disturbo non è semplice e grazie al suo gesto la ragazza invita la gente a non giudicare mai una donna se in sovrappeso, calva o presenta peli sul viso: la maggior parte delle volte, infatti, ci si trova di fronte ad una malattia senza esserne a conoscenza. (Continua a leggere dopo la foto)