Spettacolo

É stato un Natale triste per Rita Dalla Chiesa. Una grave perdita, ancora viva, che lascia un dolore nel cuore della famiglia.

In un’intervista rilasciata al settimanale ‘Vero’, Rita Dalla Chiesa ha parlato del Natale appena trascorso. Non è stato affatto facile per lei festeggiare. Sia il 2017 che il 2018, infatti, sono stati caratterizzati da dolorose assenze. A novembre dello scorso anno è venuto a mancare Massimo Santoro, marito della figlia di Rita, Giulia Cirese. Un dolore ancora vivo e che la famiglia ha provato a mascherare durante le feste per preservare la serenità del figlio dell’autore Rai, Lorenzo, che oggi ha 10 anni:

“È stato un Natale molto complicato. Lo abbiamo trascorso insieme alla numerosissima famiglia di mio genero. Abbiamo festeggiato con un profondo magone nel cuore, ma senza darlo a vedere a mio nipote Lorenzo che ha potuto giocare e distrarsi con i suoi cuginetti”.

A marzo 2018 la m©rte dell’ex marito Fabrizio Frizzi

Anche quest’anno, Rita Dalla Chiesa ha visto andare via una persona a cui era molto affezionata. A marzo, infatti, il mondo dello spettacolo ha pianto la morte di Fabrizio Frizzi. I due sono stati sposati dal 1992 al 2002 e hanno poi costruito un rapporto di stima e affetto. Rita Dalla Chiesa ha dichiarato che dopo ogni dolore che la vita ha messo sul suo cammino, ha trovato il coraggio di rialzarsi:

“Ho perso tanto nella mia vita, ma niente e nessuno è mai riuscito a piegarmi. Ho cercato di andare avanti, non potevo fermarmi, nonostante il grande dolore, perché non potevo rischiare che si fermassero le persone che amo. In questo momento il mio obiettivo più importante è la serenità di mia figlia e mio nipote”.

Il desiderio di innamorarsi

Infine, Rita Dalla Chiesa ha svelato il desiderio che vorrebbe realizzare nel 2019. Le piacerebbe innamorarsi di nuovo perché è convinta che condividere la vita con una persona speciale sia molto più bello: “Mi piacerebbe tanto tornare a innamorarmi. Si dice che si sta bene da soli. Ma in due, condividendo anche le piccole cose della vita, si sta decisamente meglio”.