News

Il direttore d’orchestra Mazzoleni crolla a terra durante un concerto.

Momenti di ansia e panico in sala al Teatro Comunale di Treviso, nel pomeriggio di oggi, domenica 7 aprile: a pochi minuti dal termine del concerto commemorativo del bombardamento su Treviso del 1944, il direttore d’orchestra Stefano Mazzoleni è crollato a terra, colto da un malore improvviso. Il 57enne trevigiano si è sentito male poco prima di risalire sul palco per dirigere l’ultimo brano in scaletta.

Il malore e il ricovero in ospedale

Immediatamente soccorso dai presenti, comprese la moglie e la figlia, dopo esser stato stabilizzato sul posto è stato poi trasportato in codice rosso all’ospedale Ca’ Foncello dove ora si trova ricoverato in gravi condizioni e in prognosi riservata. Le sue condizioni sono giudicate molto serie. Nel frattempo, tra lo sbigottimento generale del pubblico, il concerto è stato sospeso dalla presentatrice e giornalista Cristiana Sparvoli, evidentemente scossa per quanto successo.

Chi è Stefano Mazzoleni

Direttore d’orchestra, compositore, contrabbassista, direttore artistico di festival. Diplomato in Contrabasso, Musica corale e direzione di coro e orchestra alla prestigiosa Hochschule di Vienna. Poi specializzato in composizione sperimentale ed analisi del teatro alla Scuola di Musica di Fiesole e in direzione ed analisi del repertorio del XX secolo e contemporaneo. Mazzoleni ha diretto molte orchestre sinfoniche in diversi paesi del mondo.

La sua attività si esprime però anche come ideatore di progetti culturali. Uno di questi, il festival “Finestre sul Novecento” di Treviso che ha fondato nel 1995 e di cui è stato direttore artistico fino al 2007, dedicato alla musica moderna e contemporanea. Nel corso della sua carriera ha svolto anche il ruolo di docente di Esercitazioni orchestrali presso il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce nell’anno accademico 2008-2009 risultando primo nella graduatoria d’istituto del 2008.