Spettacolo

Il dramma di Isabella Ferrari: racconta in diretta a Domenica In, la malattia, che l’ha portata a sperare solo ad un miracolo. Oggi fortunatamente ne parla con orgoglio!

Ospite della sesta puntata di Domenica In, Isabella Ferrari ha ricordato due grandi personaggi molto significativi per la sua carriera, Gianni Boncompagni e Carlo Vanzina, oltre a parlare del film ‘Euforia’, diretto da Valeria Golino, con protagonisti Riccardo Scamarcio e Valerio Mastandrea, che la vede protagonista. Con Mara Venier, la grande attrice ha parlato anche della sua malattia che l’ha destabilizzata e fatta temere per la sua vita. Una mattina, era l’8 maggio, si è svegliata e non sentiva più le gambe, non aveva sensibilità ma dei dolori molto forti: “Speravo non si trattasse di un male mortale”. (Continua a leggere subito dopo la foto)

La Ferrari, che non ha rivelato il nome legato alla malattia per evitare che le persone vadano su Internet a cercarla, ha iniziato un percorso pieno di paura, dolore e tanto impegno per cercare una diagnosi. La ricera per stabilire una diagnosi è durata a lungo e questo non ha fatto altro che mettere Isabella Ferrari nelle condizioni di vivere con angoscia e molta ansia. Quando la diagnosi è arrivata, ha portato una sorta di liberazione e ha iniziato a portare avanti la sua vita, impegnandosi ad esserci in casa, con i suoi figli, con il marito, a sorvegliare tutto: “Il fare non mi ha fatto pensare”. Mara Venier ha mandato in onda un servizio di qualche anno fa quando l’attrice andò ospite da Fabrizio Frizzi a Telethon su Rai1 per parlare di questa malattia autoimmune e rara. (Continua a leggere subito dopo la foto)

Isabella Ferrari e la sua malattia rara: il racconto a Domenica In

Isabella Ferrari ospite a Domenica In di Mara Venier ha ripercorso il periodo della sua malattia, del difficile periodo che ha dovuto affrontare per le cure, la riabilitazione e la paura di non farcela. Da quando una mattina si è svegliata e non sentiva più le gambe, è iniziato un percorso di impegno costante per cercare una diagnosi, nella speranza che non si trattasse di qualcosa di mortale. (Continua a leggere subito dopo la foto)

Mix di classe, eleganza e sensualità, Isabella Ferrari ha dichiarato alla Venier che è stato molto difficile cercare la ragione e la terapia. Non ha detto il nome della malattia semplicemente perchè su Internet ci sono delle cose che fanno veramente paura, la stessa paura che ha avuto lei quando ha letto. Grazie alla ricerca, questa malattia misteriosa oggi ha una cura; fino a qualche tempo fa era mortale:

“È stato un periodo molto duro, la paura la vedevo negli occhi degli amici, della famiglia, delle persone che mi volevano bene, non ho mai perso la mia quotidianità”.

(Continua a leggere subito dopo la foto)