Gossip

La confessione di Ambra Angiolini spiazza tutti: “sono malata”.

“Sono malata di serie”: Ambra Angiolini lo confessa in un’intervista rilasciata ai microfoni de La Repubblica presentando la fiction di canale 5 “Il silenzio dell’acqua” di cui è protagonista accanto a Giorgio Pasotti. Attrice tra le più apprezzate da pubblico e addetti ai lavori, dopo aver conquistato il cinema, la Angiolini punta anche alla tv con un giallo che sta conquistando i telespettatori.

Ambra Angiolini: “Volevo tanto girare le serie, io sono una malata di serie”.

Dopo aver girato tanti film importanti, il sogno di Ambra Angiolini era girare una serie tv. L’occasione è arrivata con la fiction “Il silenzio dell’acqua” in cui interpreta Luisa, vice questore della Omicidi che arriva a Castel Marciano per indagare sull’omicidio della 16enne Laura, uccisa in circostanze misteriose. “È la mia prima parte da protagonista in una serie” racconta Ambra a La Repubblica “Avevo fatto una piccolissima parte in una fiction con la Gardini ma se la sono dimenticata tutti. Volevo tanto girare le serie, io sono una malata di serie! Quando ho ottenuto la parte, e di cose ne ho fatte nella mia carriera, ero molto felice. Ho fatto provini per tutte le fiction, non mi vergogno a dirlo. Anche per Montalbano. Non mi hanno presa. Sono nata con la tv, sono pop, eppure non ho mai fatto la parte da protagonista in una fiction”.

“Sono sempre stata innamorata dei gialli” aggiunge l’attrice “da ragazzina leggevo Patricia Cornwell. Il silenzio dell’acqua è interessante perché racconta una piccola comunità e come quando succede con gli omicidi e si interrogano i condomini, tutti dicono: ‘Era una brava persona, lo vedevo sempre andare a buttare l’immondizia’. Ecco, l’apparenza inganna. Mi piace come la mia investigatrice si muove, è abbastanza insopportabile ma l’avevano già scritta così.

Volevo partecipare a questo progetto, ho fatto il provino, li ho convinti. Non conta molto se sia cinema o tv, il mio è un percorso da fantastista. Ma la fiction mi mancava”, conclude la Angiolini che, nella fiction, lavora accanto a Giorgio Pasotti che interpreta Andrea, il vicequestore di Castel Marciano che, conoscendo tutti gli abitanti del paese in cui è avvenuto l’omicidio, vive le indagini con un grande trasporto personale.