Esteri

La donna era stata punta da una zanzara. Necessario l’intervento chirurgico per scoprire quello che cresceva sotto la sua pelle.

Due vermi sono stati rimossi dal cuoio capelluto di una donna dopo che questa ha sentito qualcosa che si muoveva sotto il suo cranio. Il paziente non identificato, sulla cinquantina, era da poco tornato nella sua casa nel Regno Unito dopo un viaggio in Argentina, hanno rivelato i medici.

Sentendosi male a causa di un dolore all’orecchio sinistro e dei linfonodi ingrossati, fece una visita al suo medico e le fu diagnosticata un’infezione. I due piccoli ‘noduli’ sul suo cuoio capelluto, furono diagnosticati come cisti e la cura prescritta era un ciclo di antibiotici. Tuttavia, le cisti, nelle settimane successive sono cresciute a dismisura causando alla donna “dolori lancinanti”, oltre a far fuoriuscire un liquido chiaro e inodore.

La donna disse che un amico “aveva suggerito” l’idea di un’infezione parassitaria dovuta ad una puntura di qualche insetto. La donna è stata ricoverata in un ospedale gestito dallo Sheffield Teaching Hospitals NHS Foundation Trust sette settimane dopo il ritorno a casa. A quel punto, le lesioni sul cranio eran di circa 2 cm di diametro e presentavano minuscole aperture.

La paziente era stata morsa dalle zanzare in diverse occasioni quando si recava a Iguazu Falls, al confine con il Brasile. Le farfalle depositano le loro uova sulle zanzare, il che significa che le loro larve possono essere trasmesse agli esseri umani se vengono morsi dagli insetti.

Scrivendo nei case report di BMJ, i medici hanno detto: “Il paziente ha riferito di essere in grado di percepire i movimenti all’interno del suo cuoio capelluto intorno alle regioni colpite”. “È stato fatto un piano per estrarli soffocando le cisti con la vaselina”, secondo il dott. Rhys Watkins, l’autore principale dell’intervento.