Esteri

La storia di Aldi Rizal

Vi ricordate il ragazzo che fum@va 40 sig@rette al giorno? Guardate che aspetto ha 10 anni dopo: certamente è cambiato tanto da allora. Anni fa, Ardi è un bambino che vive a Sumatra, in Indonesia. E’ diventato famoso perchè benchè piccolo, fum@va già 40 sig@rette al giorno e aveva una forte dipændenza da fumo.

La sua storia e le sue foto hanno generato tanta indignazione in tutto il mondo, che al governo indonesiano è stato chiesto di prendere una posizione contro il fumo infantile. Ma sua madre Diane ha raccontato che una delle cose erano più difficili erache la gente ormai lo riconosceva e gli offrirgli le sigarette. Ardi aveva solo due anni quando ha iniziato a fumare.

La storia di Aldi Rizal

La madre si è convinta che il fumo avrebbe ucciso il suo bambino e ha iniziato a fargli fare terapia. Ardi ha iniziato le sessioni di terapia per gioco ed è stato visitato da diversi psichiatri. Secondo Diane, la madre, il bimbo a chi gli offriva le sigarette rispondeva : “Io amo Kak Seto [uno dei suoi psichiatri]. So ora che il fumo fa male”.

Ardi ha abbandonato le sigarette, ma ha cominciato ad aver voglia di qualcosa di diverso: il cibo. Ardi è diventato ora dipendente dal cibo ed è ingrassato di parecchi chili. E ‘diventato pericolosamente in sovrappeso. Ardi è stato seguito da un nutrizionista per tenere il suo peso sotto controllo e imparare a mangiare, seguendo una dieta equilibrata. Oggi, egli assicura di sentirsi sentirsi molto meglioe di aver finalmente trovato un suo equilibrio.