Gossip

Marco Carta scarcerato dopo le accuse, il giudice: “Non c’entra” – VIDEO

Il cantante Marco Carta non c’entra con il furto di magliette alla Rinascente di Milano: lo ha fatto sapere il suo legale che ha spiegato come in sede processuale “è stata chiarita la totale estraneità” del cantante.

“Lui è estraneo a qualsiasi addebito. Il fatto è attribuibile ad altri soggetti, lui è totalmente estraneo, è stato acclarato dal giudice. Marco è una bravissima persona”, ha affermato l’avvocato Simone Ciro Giordano.

Marco Carta, vincitore di Sanremo e Amici, e più di recente di Tale e Quale Show, è stato processato per direttissima oggi a Milano. Stando a quanto riferito in mattinata, ieri pomeriggio il cantante si trovava alla Rinascente di Milano in compagnia di una donna di 53 anni.

I due avrebbero preso sei magliette dal valore complessivo di 1.200 euro e dopo avergli tolto l’anti taccheggio si è avviato verso l’uscita senza pagarle. Ma evidentemente le cose non stavano così e Marco Carta è stato oggi prosciolto dalle accuse.