meteo

Meteo: fine settimana da incubo. Sarà un week-end da bollino Nero in quasi tutta l’Italia: “caldo, freddo, alluvioni e trombe d’aria”.

Dopo un inizio di settimana piuttosto instabile e fresco, l’alta pressione sta prendendo nuovamente possesso del nostro Paese, riportando il bel tempo e anche un clima decisamente più mite, addirittura caldo al Nord a causa del particolare fenomeno dei venti di fohn. Ma sarà così anche nel corso del prossimo weekend o dovremo attenderci l’ennesimo ribaltone? (Continua a leggere dopo la foto)

L’Italia, come detto, sta per vivere una parentesi alquanto gradevole e soleggiata, ma si tratterà solamente di un’effimera tregua, una sorta di quiete prima della tempesta: già da Venerdì 26, infatti, avremo le prime avvisaglie di quello che sarà un importante cambiamento, con l’anticiclone delle Azzorre che tenderà a spostarsi verso latitudini più settentrionali, lasciando così spazio ad un’intensa perturbazione che si insinuerà sul nostro Paese, dando origine ad un vortice ciclonico nei pressi del golfo di Genova, il quale sarà responsabile di una severa ondata di maltempo sul Belpaese. (Continua a leggere dopo la foto)

Sarà a tutti gli effetti un weekend da bollino nero sull’Italia, ma diamo uno sguardo insieme agli ultimi aggiornamenti. La giornata di Sabato 27 sarà caratterizzata da piogge e temporali piuttosto diffusi e anche di forte intensità al Nord, sulla Toscana e inoltre tra Lazio, Abruzzo e Molise. Sarà piuttosto elevato il pericolo di nubifragi sulla Liguria e inoltre sui settori alpini e prealpini, anche con rischio alluvionale. (Continua a leggere dopo la foto)

Non andrà meglio Domenica 28: la giornata festiva sarà infatti ancora all’insegna di precipitazioni diffuse, soprattutto al Nordest e al Centro, aree dove sarà ancora alto il rischio di fenomeni violenti e soprattutto abbondanti: occhi puntati, in particolare, sul Friuli Venezia Giulia, sul Veneto e sull’Emilia Romagna, nonché su Lazio e Toscana. Qualche rovescio, infine, non è da escludere anche al Sud, specie su Campania, Sicilia, Calabria ionica e Salento. (Continua a leggere dopo la foto)

Per quanto riguarda le temperature infine, quelle diurne torneranno a scendere nuovamente nel fine settimana, complici soprattutto le precipitazioni. I valori massimi si porteranno sotto i 20°C, specie al Centro-Nord. Attenzione invece alle minime: i forti venti di Scirocco innalzeranno di qualche grado le temperature notturne, le quali risulteranno più miti rispetto alle notti della settimana in corso. (Continua a leggere dopo la foto)