Oroscopo

Oroscopo 2019, le previsioni segno per segno. Ci aspetta un anno particolare: “Le stelle non danno nulla per nulla”.

Pianeti in edizione straordinaria. L’oroscopo 2019 si presenta come un anno piuttosto buono, soprattutto equo. Nel senso che non ci sarà un solo segno dell’anno, ma le possibilità e la fortuna vengono distribuite più o meno in uguale misura tra i dodici segni. Se ritroviamo, insieme al talento che molti nel mondo ci riconoscono, anche impegno costante e un più profondo senso civico, potremo essere anche felici. La felicità, infatti, è annunciata da Giove, pianeta conosciuto come il grande benefico, che transita dallo scorso novembre in Sagittario.

Oroscopo 2019

Qui Giove è nel suo domicilio, significa che riesce a esprimere al meglio le sue caratteristiche positive e negative. Regala un certo benessere materiale e spirituale, ma è capace anche di infliggere castighi. È un giudice che ritorna dopo dodici anni nella sua aula Tocca per prime le persone in alto nella vita sociale, politica, industriale, economica, religiosa La prima sentenza possiamo aspettarcela intorno al 21 gennaio.

Oroscopo 2019

Ma il 2019 può diventare straordinario soprattutto per la sintonia che nasce tra i quattro pianeti lenti, cioè quelle forze cosmiche in grado di cambiare tutta la società. Eccoli i quattro giganti, che paiono essere arrivati fino a noi dalla Grecia antica, aiutano a vincere: Saturno e Plutone (lavoro e crisi storiche), Nettuno (medicina, arte), Urano in Toro dal 5 marzo, questo è il pianeta più atteso perché in quel segno può davvero creare cose importanti per la nostra economia, finanza, e avvicinarci al Cosmo.

Oroscopo 2019

Oroscopo 2019

Sarebbe sbagliato però pensare al 2019 come a un anno facile, queste stelle non danno nulla per nulla, ma premiano generosamente l’ingegno e la fatica, spazzano via raccomandazioni e facili guadagni. Dodici mesi della nostra vita da immaginare come una gara sportiva, il triathlon. Prepariamo l’attrezzatura che occorre: bici, scarpe, caschi e mute. Marte sarà il nostro eccezionale personal trainer, ci insegnerà a nuotare, poi a pedalare, e alla fine a correre. Fino al traguardo.
Buon Anno!
Branko