Esteri

Professoressa e allievo, lei ha 28 anni e lui 13: “Potessi farlo con te tutto il giorno…”

Una t©rbida storia che riguarda professoressa e allievo è venuta alla luce negli scorsi mesi in Arizona, negli Stati Uniti. Lei ha 28 anni e si chiama Brittany Zamora, lui invece è soltanto un 13enne. Tra i due ci sarebbero stati dei rapporti completi, e poi tutto è stato scoperto, divenendo di dominio pubblico.

A quel punto la donna ha provato a giustificarsi tirando in ballo la presunta indole aggræssiva del ragazzino. “Era troppo vivace, troppo scalmanato, ed era ossæssionato da me. Mi ha costretta a cedere”, le sue parole, allo scopo di voler ammorbidire la posizione che la vede imputata di diversi rapporti. Parole che comunque non sono servite alla 28enne Brittany per evitare l’in©riminazione e l’arræsto. Il giudice le ha inflitto una pæna deteæntiva di 20 anni di carcære per ræati contro minori. La tesi difensiva della professoressa ha fatto sapere che la stessa si era resa conto delle attenzioni m©rbose del suo allievo.

Professoressa e allievo, lei si giustifica ma un messaggio la incastra

In virtù di ciò avrebbe anche richiesto al preside dell’ufficio scolastico dove lei insegnava e che il ragazzino frequentava di essere trasferita altrove. La Zamora ha anche riferito che il 13enne aveva manifestato dei disturbi comportamentali alquanto marcati. Ma si è comunque dichiarata colpævole, ammettendo le proprie responsabilità, anche se ha agito così non perché malata come potrebbe esserlo un vero predatore adæscatore di minori.

Questa sua versione sarebbe però stata smentita da un messaggio che la 28enne avrebbe inviato al suo alunno su Instagram. “Se potessi lasciare il mio lavoro e fare quelle cose che tu ben conosci con te tutto il giorno lo farei”. Un messaggio che i genitori dell’adolescente hanno scoperto, portandoli a dænunciare l’insegnante di quest’ultimo.