Gossip

“Quella notte in cui mi ritrovai in un bordello…” Alessia Marcuzzi lascia tutti senza parole.

Alessia Marcuzzi, ai microfoni di Radio Deejay, racconta un episodio particolare della sua infanzia. Amante dei viaggi, la bionda conduttrice ha cominciato ad amare i viaggi sin dall’infanzia. Ad insegnarle l’importanza di conoscere il mondo sono stati i genitori che le hanno fatto vivere anche le avventure più particolari come ha confessato la stessa Marcuzzi.

Alessia Marcuzzi e quella volta che dormì in un bordello con i genitori

Oltre ad essere una delle conduttrici più amate e apprezzate della televisione italiana, Alessia Marcuzzi che ha da poco festeggiato il 18esimo compleanno del figlio Tommaso si è anche trasformata in scrittrice. Alessia, infatti, ha da poco pubblicato In viaggio con Alessia ovvero una guida dedicata alle sue quattro città preferite: Londra, Milano, Parigi e Roma. A Radio Deejay ha così raccontato alcune avventure vissute durante i suoi numerosi viaggi.

“Ho viaggiato con i miei fino ai 17-18 anni. L’ultima vacanza insieme è stata in Polinesia non mettendo mai piede per terra per quasi tre mesi”, ha raccontato l’ex compagna di Simone Inzaghi e Francesco Facchinetti che si è anche lasciata andare ad un particolare ricordo sul padre – “Prenotava gli alberghi sempre all’ultimo momento, così in Messico finimmo a dormire in un bordello. Avevo 12 anni. Questo per dire quanto viaggiavamo all’avventura”.

Dalle esperienze vissute con i genitori, però, Alessia Marcuzzi ha imparato ad organizzare meglio i suoi viaggi. La bionda conduttrice, tornando alla sua opera letteraria, ha spegato che si tratta di una guida per facilitare i viaggi dei turisti italiani all’estero. “Le dritte su Londra, per esempio, me le ha date mio figlio Tomaso che ha 18 anni e mi ha aiutata a scoprire il lato young della nuova City che nelle solite guide non c’è”, ha concluso la Marcuzzi.