Spettacolo

Scoppia la prima “Bomba” a Domenica In. Mara Venier sotto accusa. Sono pesantissime: Si parla di “Sæsso Orale”. Il pubblico è scioccato.

Con la prima puntata di “Domenica In” arrivano anche i primi grattacapi per Mara Venier, ma soprattutto per i vertici Rai, chiamati a rispondere su alcuni “scottanti” argomenti affrontati ma soprattutto sul linguaggio utilizzato durante un talk in piena fascia protetta. (Continua a leggere subito dopo la foto)

Sotto la lente d’ingrendimento la discussione che si è accesa domenica tra Vittorio Feltri e Giampiero Mughini. Parlando della vicenda di Asia Argento e dello scandalo molestie, ai due sono sfuggiti termini come “sesso orale” e “passera”, facendo saltare dalla sedia quella parte di pubblico più “bacchettona” che si è subito lamentata sui social. A indignarsi anche Michele Anzaldi, segretario della commissione di vigilanza Rai, che ha scritto una lettera all’ad della tv di Stato, Fabrizio Salini, chiedendo spiegazioni e provvedimenti. (Continua a leggere subito dopo la foto)

Inammissibile per Anzaldi “la trattazione di tematiche riguardanti il sesso, anche con valutazioni esplicite, in piena fascia pomeridiana, quando spesso le famiglie sono riuniete di fronte alla tv, a tavola o dopo pranzo”. Salini incassa e apre un’istruttoria. (Continua a leggere subito dopo la foto)

A pochi giorni dal “fattaccio” arriva anche la risposta di Mara Venier, che non manca ovviamente di ironia: “Non conosco Anzaldi – ha dichiarato al Corriere della Sera – ma sono felice di incontrarlo quando vorrà e sono pronta a farmi dare delle indicazioni. Si scandalizza se uno dice passera? Si è parlato anche di cunnilingus? Non l’ha capito nessuno a cosa si riferisse, è una parola che non conosce nessuno, si vede invece che Anzaldi la conosce molto bene”. La polemica è servita. (Continua a leggere subito dopo la foto)