Esteri

Scossa di terremoto di magnitudo 7.3 ed è allarme generale: potrebbero seguirne altre.

Una violæntissima scossa di terremoto di magnitudo 7.3 si è verificata nel mare di Banda, che bagna l’Indonesia e Timor Est, facendo tremare la costa orientale dell’arcipelago ed è stato avvertito anche in Australia. Secondo l’Istituto americano di Geofisica, che registra i sismi in tutto il mondo, la scossa ha avuto una magnitudo di 7.3 gradi, ma nonostante ciò non è stato emesso nessuna allarme tsunami.

Il sisma è avvenuto a 208 chilometri di profondità, a sud dell’isola di Ambon, capitale della provincia delle Molucche, quando erano le 11:53 ora locale. La profondità dell’attività sismica ha scongiurato il rischio di un maremoto.

Alcuni edifici del centro di Darwin, nord dell’Australia, sono stati evacuati dopo il violento terremoto. Lo riportano i media internazionali. Molte le testimonianze degli abitanti della città australiana che hanno raccontato sui social media di aver visto edifici oscillare e tavoli tremare, tuttavia al momento non ci sono notizie di danni o feriti.

Poco prima, un sisma di 6.1 di magnitudo aveva fatto tremare Papua, anch’essa nell’estremo settore orientale dell’arcipelago indonesiano. L’Indonesia sorge sul cosiddetto Anello del Fuoco del Pacifico, un’area di grande attività sismica e vulcanica con 127 vulcani attivi in cui ogni anno si registrano circa settemila terremoti, la maggior parte moderati.