News

Terremoto: Trema il Nord Italia

Terremoto, paura in tutto il Nord Italia per una scossa di magnitudo 4.2 avvenuta questa mattina alle 11.42: la scossa, localizzata nel piacentino, è stata avvertita fino a Genova e Milano. L’epicentro è stato localizzato dall’Ingv a 6 km a sud-est di Cerignale (Piacenza), praticamente a metà strada tra Piacenza e Genova e non lontano dal confine col Piemonte e la provincia di Alessandria. I comuni più vicini all’epicentro della scossa, delle ore 11.42 e ad una profondità di tre km, sono stati Cerignale, Ottone e Ferriere.

Loading...

Già ieri sera alle 22.02 c’era stata un’altra scossa di magnitudo 3.5 in zona, sempre a Ferriere, nel piacentino. Su Twitter sono diverse le segnalazioni di utenti piemontesi, liguri, emiliani e milanesi che affermano di aver sentito forte la scossa. ​«Al momento non abbiamo segnalazioni di danni. Stiamo facendo tutte le verifiche», ha detto all’ANSA Rita Nicolini, direttrice dell’agenzia regionale di Protezione civile nell’Emilia-Romagna. «Breve, ma piuttosto intensa», dice della scossa Nicolini che è in contatto con i tecnici.

IL SINDACO: SPAVENTO ENORME Il sindaco del comune di Cerignale, all’agenzia ANSA, ha raccontato quanto vissuto: «Uno spavento enorme. Una sensazione bruttissima, e già lo stato d’animo non è dei migliori. Si somma sconforto a sconforto», le sue parole, da primo cittadino in uno dei territori più colpiti dal coronavirus.

La scossa, che non avrebbe fatto danni, ha trovato gran parte delle persone in casa «e ha fatto saltare per un qualche momento tutti i meccanismi. Io sono uscito con i pochi dipendenti, per forza di cose per un momento il virus è passato in secondo piano.