News

Trova un’enorme somma al bancomat: il nobile gesto di un cittadino.

Una curiosa vicenda si è verificata ad Urgnano, comune in provincia di Bergamo. Un onesto cittadino dopo essersi recato allo sportello del Bancomat ha contattato i carabinieri del paese per avvertirli che vi fosse un’anomalia all’Atm. I militari dell’Arma, secondo quanto riportato dalla stampa locale e dalla redazione del quotidiano L’Eco di Bergamo, quando sono arrivati sul posto hanno ascoltato quanto raccontato dall’uomo che aveva ritrovato denaro e assegni per diverse migliaia di euro, circa 20mila.

I carabinieri hanno, dunque, hanno fatto scattare i controlli e rintracciato il proprietario della somma a cui sono stati restituiti le banconote e gli assegni. Ora probabilmente il proprietario del denaro ricompenserà l’onesto cittadino.

Uomo trova 20mila euro al bancomat e chiama i carabinieri per restituirli

“Venite c’è qualcosa che non va“. Queste le parole di un uomo che ha contattato i carabinieri per segnalare un’anomalia ad uno sportello Bancomat di Urgnano, comune in provincia di Bergamo. I militari sono arrivati sul posto indicato ed hanno constatato quanto raccontato dall’onesto cittadino che aveva ritrovato la cassa continua aperta e 20mila euro in denaro ed assegni al suo interno. Probabilmente per un guasto tecnico, l’Atm non aveva ritirato i soldi versati dal proprietario che erano rimasti lì in bella vista.

L’uomo a quel punto accorgendosi delle banconote e degli assegni non ha esitato e, rendendosi protagonista di un nobile gesto, ha contattato i militari dell’Arma, i quali attraverso dei controlli hanno rintracciato il legittimo proprietario e ricostruito quanto accaduto. Gli accertamenti sono stati svolti in poco tempo anche grazie alla distinta di pagamento ritrovata sul posto. Il denaro è stato restituito al proprietario, un commerciante della zona che probabilmente premierà il nobile gesto del cliente della cassa continua con una ricompensa. La curiosa vicenda si è svolta ieri pomeriggio, domenica 12 maggio, nel comune del bergamasco.