Esteri

Trovano un bambino di 10 anni abbandonato in mezzo all’autostrada. Centinaia di persone sono passate davanti a lui, nessuno si è fermato, ma quando le autorità gli hanno chiesto come era arrivato lì, sono rimasti sconvolti dalla sua risposta.

Le autorità dell’Unità di prevenzione, protezione e attenzione alla violenza (PPAViG), del segretariato pubblico della città di Hidalgo, in Messico, hanno riferito della scoperta di un ragazzo di 10 anni abbandonato sull’autostrada Messico-Pachuca. Il ragazzo è stato trovato completamente solo al culmine della superstrada Arco Norte, a due ore da Città del Messico.

Il ragazzo sarebbe stato preso da un parente stretto, su una moto da casa sua, che poi lo ha lasciato disteso sul ciglio della strada come se fosse un cane. Il personale del PPAViG hanno visto come il bambino camminava verso Pachuca del Soto, capitale dello stato di Hidalgo; fino a lì era arrivato con il membro della famiglia che lo aveva lasciato. Una volta che il bambino è stato salvato dalle autorità, ha rivelato la sua triste realtà.

Il piccolo dichiarò che dopo che il parente lo aveva lasciato da solo senza dargli alcuna spiegazione, rimase per molto tempo in attesa che tornasse. Ma quando vide che non tornava, iniziò a camminare lungo la strada verso Pachuca del Soto. Il ragazzo si trovava già da diverse ore sulla strada in attesa di aiuto quando è stato individuato dalle autorità. Quando al bambino fu chiesto da dove provenisse, disse che la sua famiglia era di Tultepec, Stato del Messico.

È stato immediatamente portato in un centro sanitario per ricevere tutte le cure mediche necessarie, mentre le autorità hanno avviato un’indagine per trovare il resto della sua famiglia e indagare sulle circostanze che avrebbero portato la famiglia ad abbandonarlo in quel modo. Secondo un rapporto dell’UNICEF pubblicato nel 2017, ci sono 1,6 milioni di bambini nell’orfanotrofio in Messico. Inoltre, il censimento degli alloggi di assistenza sociale ha rivelato che ci sono 879 case nel paese, in cui risiedono 30.000 bambini e adolescenti che non raggiungono la maggiore età.

E ‘molto triste ma questo ragazzino è purtroppo un altro dei tanti che vengono abbandonati ogni giorno in Messico e in tutto il mondo. É necessario che le autorità facciano massicce campagne di sensibilizzazione del danno psicologico che si può fare a un bambino, soprattutto quando dispone già dell’ uso della ragione e non può provare altro che disprezzo per coloro che si suppone dovessero essere quelli che più avrebbero dovuto amarlo in questo mondo. Certamente non sappiamo cosa abbia portato la sua famiglia a lasciare il bambino in quel modo, ma ovviamente ci sono altri modi e quelli che mettono a rischio la vita di innocenti, saranno sempre i più spregevoli. Condividi queste notizie per aumentare la consapevolezza.