Esteri

Una cordicella in soffitta, tenuta nascosta per ben 70 anni, non l’aveva notata nessuno. Poi, per caso, lui la tira incuriosito e, senza volerlo, svela quel segreto tenuto nascosto per molti decenni.

1945. Fine della seconda guerra mondiale. Una famiglia tedesca, gli Schlattner, è costretta a lasciare la Cecoslovacchia a causa dell’espulsione di massa dei cittadini teutonici nell’immediato dopo guerra. La casa dove abitavano, un villa stile Liberty, diventò un asilo. (continua dopo la foto)

Rudi si ricorda ancora di come suo padre avesse nascosto alcuni beni di famiglia in soffitta,”tesori” che il bambino non aveva mai dimenticato. E così, 70 anni dopo, ha deciso di ritornare lì. Dopo aver cercato per un po’, Rudi ha trovato una cordicella che pendeva dal muro inclinato della soffitta. Rudi la tirò e ciò che apparve fu qualcosa di incredibile: ripiani abbandonati pieni di un totale di 70 pacchi. (continua dopo la foto)

Sebbene il tetto fosse stato ristrutturato, il nascondiglio era stato così efficace da non essere scoperto. Alcune cose erano avvolte in carta da pacchi, mentre altre come vestiti, giornali, quadri e addirittura degli sci non lo erano. Tra le altre cose trovate in soffitta c’erano un ombrello, francobolli, penne, pacchetti di sigarette ancora chiusi, libri e accessori da cucito. Tutto è stato rinvenuto in ottimo stato. (continua dopo la foto)