Cronaca Esteri

Una donna scompare in Indonesia. Viene rinvenuto il suo corpo in circostanze alquanto misteriose. ATTENZIONE QUESTE IMMAGINI POTREBBERO URTARE LA VOSTRA SENSIBILITÀ

Una 54enne era scomparsa nella giornata di giovedì sull’isola di Sulawesi. Gli abitanti del suo villaggio si sono messi a cercarla e hanno trovato nelle vicinanze del serpente i suoi effetti personali. Di qui il sospetto che il pitone potesse averla inghiottita…

Sconcertante scoperta nel villaggio di Desa Lohia, sull’isola di Sulawesi, in Indonesia: una donna del posto scomparsa da giovedì è stata trovata morta all’interno di un pitone. La notizia è stata riportata dal web di notizie locale Detik.com e poi rilanciata dagli altri media del Paese asiatico: gli abitanti dei villaggi e le autorità hanno trovato l’animale mentre cercavano la 54enne, identificata come Wa Tiba. Il terrificante sospetto quando vicino al serpente sono state ritrovati alcuni effetti personali della stessa donna scomparsa, e a quel punto, vedendo anche le dimensioni del rettile, si è intuito cosa potesse essere accaduto.

Agung Ramos, il capo della polizia locale, ha spiegato a Detik: “I bambini e i residenti hanno cercato Wa per ore. Poi sono stati trovati oggetti appartenenti alla vittima, come sandali, un machete e delle torce elettriche vicino al serpente, ma lei non era presente”, ha detto Agung.

“Gli abitanti hanno portato il pitone nel villaggio e l’hanno tagliato, trovando il corpo della donna intatto all’interno” ha aggiuto. Inquietante il fatto che, come anticipato dall’esponente delle forze dell’ordine, il corpo della sventurata sia stato ritrovato praticamente intatto, anche perché il serpente inghiotte per intero le sue vittime, per poi “consumarle” nello stomaco con appositi liquidi e secrezioni.

POTREBBE INTERESSARTI